Sicilia, in 10 Comuni niente più plastica: legge all’Ars per vietarla ovunque

Sicilia, in 10 Comuni niente più plastica: legge all’Ars per vietarla ovunque

Sicilia, in 10 Comuni niente più plastica: legge all’Ars per vietarla ovunque

Hanno iniziato le isole minori. Ora le regole anti-stoviglie usa e getta si sono diffuse a macchia d’olio. All’ARS la proposta: “Mettiamole al bando in tutta la regione”.
La schiera dei Comuni contro la plastica è sempre più folta in Sicilia. Da Lampedusa a Pantelleria, da Noto e Avola alle Eolie sono già una decina i sindaci che hanno firmato un’ordinanza per vietare l’utilizzo di piattini e bicchieri monouso. «Diamo il nostro contributo per salvaguardare il mare dai tanti rifiuti che lo inquinano», dicono i primi cittadini che hanno aderito all’iniziativa, invocata da associazioni ambientaliste come Marevivo e Legambiente.Quest’ultima, infatti, sta dialogando con le amministrazioni di Ustica e Santa Marina Salina per estendere il divieto anche in queste isole minori.Anche l’ANCI(associazione nazionale dei comuni italiani) sposa la causa” plastica free” e con l’occasione conferma il successo dell’iniziativa delle “case dell’acqua” che ha già ridotto notevolmente il consumo di bottiglie usa e getta a favore di quelle riutilizzabili. 2 sono gli atti molto importanti presentati già in aula,il primo prevede di mettere al bando l’uso di stoviglie inquinanti non riutilizzabili dalle sagre e dalle mense, mentre il secondo, prevede un incentivo ai pescatori per riportare e smaltire in apposite aree nei porti i rifiuti plastici “pescati” dalle loro imbarcazioni durante la loro attività.

Comments are closed.